CAMMINO DI PREGHIERA E  ADORAZIONE NOTTURNA  IL PRIMO VENERDI DEL MESE

In cammino verso la preghiera del cuore…

CUORE DELLA PREGHIERA

4. ADORNOT GENNAIO 2014

3. ADORAZIONE CON MARIA IMMACOLATA DIC. 2013

 2. ADORAZIONE novembre deff

1. ADORNOT. OTTOBRE

PREMESSE:   Preghiera Liturgica, immersa nel tempo: LITURGIA DELLE ORE

  • IN ASCOLTO DELLA SERA, tempo opportuno…

INNO: 

Gesù, luce da luce, sole senza tramonto, tu rischiari le tenebre nella notte del mondo.
In te, santo Signore, noi cerchiamo il riposo dall’umana fatica, al termine del giorno.
Se i nostri occhi si chiudono, veglia in te il nostro cuore; la tua mano protegga coloro che in te sperano.
Difendi, o Salvatore, dalle insidie del male i figli che hai redenti col tuo sangue prezioso.
A te sia gloria, o Cristo, nato da Maria vergine, al Padre e allo Spirito nei secoli dei secoli. Amen.

  • IN ASCOLTO DELLA PAROLA SALMO Rendimento di grazie
  1. Quando ti invoco, rispondimi, Dio, mia giustizia: dalle angosce mi hai liberato; * pietà di me, ascolta la mia preghiera.
    Fino a quando, o uomini, sarete duri di cuore? * Perché amate cose vane e cercate la menzogna?
  2. Sappiate che il Signore fa prodigi per il suo fedele: * il Signore mi ascolta quando lo invoco. Tremate e non peccate, * sul vostro giaciglio riflettete e placatevi. Offrite sacrifici di giustizia * e confidate nel Signore. Molti dicono: « Chi ci farà vedere il bene? » .Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto.
  3. Hai messo più gioia nel mio cuore * di quando abbondano vino e frumento. In pace mi corico e subito mi addormento: * tu solo, Signore, al sicuro mi fai riposare. Gloria al Padre

IN ASCOLTO DELL’EUCARESTIA:

  1. ” SO CHE SEI QUI in questo istante  so che sei qui dentro di me abiti qui in questo niente ed io lo so che vivi in me.
  2. Che mai dirò al mio Signore? che mai dirò? Tutto tu sai! ti ascolterò nel mio silenzio e aspetterò che parli tu. E mi dirai cose mai udite mi parlerai del Padre. mi colmerai d’amore e scoprirò chi sei.
  3.   Io sento in me la tua pace la gioia che tu solo dai. attorno a me io sento il cielo, un mondo di felicità.
  4. Mio Dio sei qui! Quale mistero. VERBO DI DIO E UMANITA’. Non conta più lo spazio e il tempo è scesa qui l’eternità. Cosa sarà il paradiso? Cosa sarà la vita? Sarai con noi per sempre, sempre, tu tutto in noi, noi in te.”
  • IN ASCOLTO DEI MAESTRI: S.  CURATO D’ARS
  1. PREGARE ED AMARE.   Questo è il bel compito dell’uomo: pregare ed amare. Se voi pregate ed amate, ecco, questa è la felicità dell’uomo sulla terra. La preghiera nient’altro è che l’unione con Dio. 
  2. In questa unione intima, Dio e l’anima sono come due pezzi di cera fusi insieme, che nessuno può più separare. Come è bella questa unione di Dio con la sua piccola creatura! E’ una felicità questa che non si può comprendere.
  3. Figliuoli miei, il vostro cuore è piccolo, ma la preghiera lo dilata e lo rende capace di amare Dio. La preghiera ci fa pregustare il cielo, come qualcosa che discende a noi dal paradiso. Non ci lascia mai senza dolcezza. Infatti è miele che stilla nell’anima e fa che tutto sia dolce.
  4. Nella preghiera ben fatta i dolori si sciolgono come neve al sole. Anche questo ci dà la preghiera: che il tempo scorra con tanta velocità e tanta felicità dell’uomo che non si avverte più la sua lunghezza..Catéchisme sur la priére  di san Giovanni Maria Vianney, sacerdote

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *